Tag Archive | "inflazione"

Tags: , , , ,

INFLAZIONE – CIA: PREZZI FRENANO MA LE FAMIGLIE NON COMPRANO

Posted on 30 aprile 2013 by redazione

inflazione_giu_324jpgI prezzi al consumo frenano ma le famiglie non comprano, con le buste della spesa che rimangono vuote, come dimostrano gli ultimi dati sulle vendite al dettaglio in calo del 4% nel primo bimestre dell’anno. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, in merito ai dati diffusi dall’Istat. Il crollo della domanda interna, secondo la Cia, è ormai strutturale: per affrontare le spese obbligate, dalle utenze domestiche alla rata del mutuo o dell’affitto, oltre 16 milioni di famiglie sono costrette a ‘tagliarè anche l’essenziale, ossia sanità e cibo. Tanti i segnali di disagio economico, dalla scelta del canale di vendita alla preferenza per i ‘formati convenienzà. Oggi si compra sempre più spesso agli hard-discount (la quota di famiglie è raddoppiata, superando il 20%) e si dedica più tempo a fare la spesa; il 65% degli italiani, infatti, compara i prezzi con molta più attenzione, prediligendo i marchi commerciali che costano fino al 35% in meno dei loro omologhi di marca; inoltre il 53% gira più negozi alla ricerca di promozioni, sconti, offerte speciali e il 42% preferisce le grandi confezioni convenienza.

Commenti disabilitati su INFLAZIONE – CIA: PREZZI FRENANO MA LE FAMIGLIE NON COMPRANO

Tags: , , ,

INFLAZIONE – CONFESERCENTI: LA CRISI SPINGE GIÙ I CONSUMI E RIDIMENSIONA I PREZZI

Posted on 15 gennaio 2013 by redazione

crisi-consumiRedditometro, Tares e l’incognita sui consumi: «Nel 2013 la contrazione dei consumi potrebbe non solo non arrestarsi, ma registrare un’imprevista accelerazione», conclude l’Ufficio Economico. «Il protrarsi della crisi e l’accentuarsi della tendenza al risparmio- conclude la nota- potrebbe infatti comprimere ulteriormente la dinamica dei consumi. Un fenomeno che potrebbe accentuarsi anche per via dell’arrivo di alcune importanti novità sul fronte fiscale. Innanzitutto la Tares, che prevede aumenti importanti del costo dei servizi pubblici locali soprattutto per gli esercizi, e il probabile aumento delle addizionali. Senza considerare il redditometro, strumento la cui introduzione potrebbe frustrare ancora di più le intenzioni di consumo dei cittadini italiani».

Commenti disabilitati su INFLAZIONE – CONFESERCENTI: LA CRISI SPINGE GIÙ I CONSUMI E RIDIMENSIONA I PREZZI

Tags: , , , , , , , , ,

FISCO: CONFCOMMERCIO, CON AUMENTO IVA INEVITABILE PICCOLO SCALINO INFLAZIONISTICO

Posted on 19 settembre 2011 by redazione

a href=”http://www.italialive.org/wp-content/uploads/2011/09/inflazione.jpg”>«In un momento di crisi così profonda in cui imprese e famiglie tutte stanno soffrendo da molto tempo, si sperava che i vecchi copioni fossero stati cestinati per far posto ad analisi più serie sulle dinamiche di mercato e sull’inflazione. Evidentemente la tentazione di cavalcare i luoghi comuni è ancora forte per talune associazioni di consumatori e di agricoltori. Perchè deve essere evidente a tutti che l’aumento di un punto percentuale di Iva sull’aliquota del 20% produrrà inevitabilmente un piccolo scalino inflazionistico che contribuirà a ridurre la già bassa dinamica dei consumi delle famiglie e del Pil». Questo il commento di Confcommercio-Imprese per l’Italia sull’aumento dell’Iva

Commenti disabilitati su FISCO: CONFCOMMERCIO, CON AUMENTO IVA INEVITABILE PICCOLO SCALINO INFLAZIONISTICO

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

INFLAZIONE – ISTAT, A GIUGNO PREZZI SPESA TUTTI GIORNI +3,5% STABILE A LIVELLO TOP DA 2008, MA CALO SU BASE MENSILE (-0,1%)

Posted on 14 luglio 2011 by redazione

inflazioneAnche a giugno il carrello della spesa ha registrato un aumento di prezzi superiore alla media. Per il raggruppamento dei prodotti acquistati con maggiore frequenza (dal cibo ai carburanti) la crescita è stata del 3,5% su base annua, contro un tasso di inflazione al 2,7%. Così l’indice dei prezzi della lista dei beni che rientrano nella spesa quotidiana è rimasto stabile a confronto con maggio, al livello massimo dall’ottobre del 2008. Lo comunica l’Istat, aggiungendo che, però, su base mensile l’indice ha segnato un calo dello 0,1%.

Commenti disabilitati su INFLAZIONE – ISTAT, A GIUGNO PREZZI SPESA TUTTI GIORNI +3,5% STABILE A LIVELLO TOP DA 2008, MA CALO SU BASE MENSILE (-0,1%)

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

INFLAZIONE: RIALZO PREZZI BIGLIETTI AEREI, TRAGHETTI, TRENI È CARO-VACANZA, IN AUMENTO ANCHE CAMPEGGI E STABILIMENTI

Posted on 14 luglio 2011 by redazione

aumento prezziA giugno si impennano i prezzi dei biglietti per aerei, traghetti e treni. L’Istat, infatti, registra aumenti congiunturali «consistenti» per i prezzi del trasporto aereo passeggeri (+6,9%), che crescono su base annua del 13,8%. Un aumento più marcato si rileva per i prezzi del trasporto marittimo e per vie di acque interne (+10,8%), che segnano una crescita rispetto a giugno 2010 del 52,8% (+62,3% a maggio). Anche i prezzi del trasporto ferroviario passeggeri risultano in aumento rispetto a maggio (+2,0%) e salgono dell’8,4% su base annua. Si segnala, inoltre, il rialzo mensile (+0,3%) dei prezzi delle assicurazioni sui mezzi di trasporto, cresciuti su base tendenziale del 5,3%. Insomma, con il via alle partenze per le vacanze estive scattano i rincari tradizionali della stagione. In particolare, l’Istat segnala l’aumento dello 0,9% su base mensile dei prezzi dei servizi di alloggio (+3,9% su base annua), l’incremento congiunturale dei prezzi dei campeggi (+14,4%) e delle pensioni e simili (+2,0%). Infine, nell’ambito dei ricreativi, si rileva il rialzo su base mensile dei prezzi degli stabilimenti balneari (+3,5%), che crescono del 4,3% su base annua.

Commenti disabilitati su INFLAZIONE: RIALZO PREZZI BIGLIETTI AEREI, TRAGHETTI, TRENI È CARO-VACANZA, IN AUMENTO ANCHE CAMPEGGI E STABILIMENTI

Tags: , , , , , , ,

COMMERCIO: CODACONS, DATO APRILE FALSATO DALL’INFLAZIONE

Posted on 24 giugno 2011 by redazione

Il rialzo delle vendite al dettaglio registrato dall’Istat ad aprile secondo il Codacons è un dato «apparentemente non negativo», che è «determinato dall’inflazione, visto che i valori resi noti oggi incorporano sia la dinamica delle quantità che dei prezzi». Infatti, in una nota, l’associazione a tutela del consumatore spiega che «nel mese di aprile l’inflazione aveva spiccato il volo, registrando un aumento dello 0,5% rispetto a marzo 2011 e del 2,6% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente». Inoltre, per quanto riguarda gli alimentari, «ad aprile la Pasqua ha consentito di sostenere il settore, da tempo in caduta liberà», sottolinea. Quindi, avverte il Codacons, «bisognerà attendere i prossimi mesi per verificare se si tratta di una positiva inversione di tendenza o di un dato occasionale».

Commenti disabilitati su COMMERCIO: CODACONS, DATO APRILE FALSATO DALL’INFLAZIONE

Advertise Here
Advertise Here

RELATED SITES

antivirus gratis