Tag Archive | "f1"

Tags: , , ,

F1 – SUL CASO GOMME LA FIA DICHIARA "LA MERCEDES HA TRATTO CHIARO BENEFICIO DAI TEST"

Posted on 20 giugno 2013 by redazione

mercedes_w04Usando la monoposto del 2013 per i test Pirelli lo scorso maggio la Mercedes ha tratto un «chiaro beneficio», è quanto ha detto il rappresentante della Fia intervenendo questa mattina a Parigi davanti al Tribunale internazionale della Federazione Internazionale Automobilistica, nuovo organismo nato nel 2010, che oggi esamina il 'Testgate' Mercedes/Pirelli.
custom essay writing service
Alla sbarra, a dare le rispettive spiegazioni, si trovano anche la scuderia della stella d'argento e il fornitore unico di pneumatici per la Formula : il nodo di tutto il processo è l'aver utilizzato la monoposto del campionato in corso (eventualità vietata dal regolamento sportivo) nei test effettuati dal 15 al 17 maggio a Barcellona, poco dopo il Gran Premio di Spagna.

Le possibili sanzioni vanno da una multa fino alla sospensione per alcuni gran premi.

765qwerty765

Commenti disabilitati su F1 – SUL CASO GOMME LA FIA DICHIARA "LA MERCEDES HA TRATTO CHIARO BENEFICIO DAI TEST"

Tags: , , , , , , ,

F1 – RED BULL ALZA LA VOCE: VOGLIAMO TEST GOMME COME MERCEDES

Posted on 28 maggio 2013 by redazione

pirelli-f1-2012-500x332«Se tutti possono fare un test nelle stesse condizioni, allora vogliamo farlo anche noi». La Red Bull chiede parità di trattamento rispetto alla Mercedes dopo il ‘test privatò che il team tedesco ha effettuato a Barcellona dopo il Gp di Spagna. Nell’arco di 3 giorni, la Mercedes ha provato pneumatici Pirelli per complessivi 1000 km con una monoposto 2013 affidata ai due piloti ufficiali, Lewis Hamilton e Nico Rosberg. Il regolamento sportivo vieta, a stagione in corso, collaudi con la macchina attuale e prevede la possibilità di effettuare test solo con monoposto vecchia di 2 anni. La vicenda, venuta a galla prima del Gp di Monaco, sta alimentando roventi polemiche nel circus. La Red Bull, attraverso il consulente Helmut Marko, vuole una chance identica a quella concessa alla scuderia di Stoccarda. «Però a livello logistico non sarà possibile se non dopo Silverstone», osserva Marko pensando al Gp d’Inghilterra del prossimo 30 giugno. «In pratica, dobbiamo aspettare 2 gare prima di sapere cosa succederà», aggiunge. La Red Bull, con la Ferrari, è stata la prima squadra a chiedere chiarimenti sulla questione.

A Montecarlo, tra l’altro, la Mercedes ha trionfato con il tedesco Rosberg. «Le nostre proteste -spiega Marko all’emittente Servus TV- sono relative ai test e non vanno certo contro la vittoria di Rosberg-. Vogliamo semplicemente godere del vantaggio competitivo che è stato concesso alla Mercedes». I commissari del Gp di Monaco devono stilare una relazione, poi la Federazione internazionale (Fia) potrebbe chiamare in causa il Tribunale internazionale. La vicenda, intanto, non sembra turbare particolarmente Hamilton. «Io devo solo concentrarmi sulle mie prestazioni», dice il pilota inglese, come si legge sul magazine Autosport. «Il test è un argomento di cui dovete parlare con la Pirelli. A noi hanno chiesto di fare del lavoro e lo abbiamo fatto. È stato divertente».

Commenti disabilitati su F1 – RED BULL ALZA LA VOCE: VOGLIAMO TEST GOMME COME MERCEDES

Tags: ,

F1 – LA PROCURA DI MONACO HA INCRIMINATO BERNIE ECCLESTONE PER CORRUZIONE

Posted on 15 maggio 2013 by redazione

bernie_ecclestone_1121528cIl procuratore di Monaco di Baviera ha incriminato il boss della Formula 1 Bernie Ecclestone, secondo quanto riporta il Suddeutsche Zeitung, presso la Corte Distrettuale di Monaco di Baviera. Al numero uno del circus sono stati attribuiti due reati: corruzione di un pubblico ufficiale, e favoreggiamento della violazione del dovere fiduciario, due casi particolarmente gravi. Le accuse di corruzione potrebbero costare ad Ecclestone la guida della Formula 1. L’accusa da parte della Corte distrettuale di Monaco di Baviera è stata tradotta in inglese e sarà inviata ad Ecclestone e ai suoi avvocati. L’82enne magnate britannico nel 2006 avrebbe corrotto con 44 milioni di dollari l’allora responsabile rischi della banca BayernLB, Gerhard Gribkowsky, per fargli cedere i diritti della Formula 1 alla Cvc, società di cui Ecclestone è direttore esecutivo.

Commenti disabilitati su F1 – LA PROCURA DI MONACO HA INCRIMINATO BERNIE ECCLESTONE PER CORRUZIONE

Tags: , ,

F1 – RAIKKONEN: SEPANG È UN’INCOGNITA MA VOGLIO RIMANERE IN TESTA

Posted on 22 marzo 2013 by redazione

F1 driver Kimi Raikkonen of Lotus in Abu DhabiLa vittoria nella gara d’esordio a Melbourne e il primo posto nelle libere di Sepang. Kimi Raikkonen e la Lotus non potevano sperare in un inizio migliore del Mondiale di F1, che questo fine settimana fa tappa in Malesia per la seconda gara stagionale. Il finlandese ha messo in fila tutti anche oggi nei primi collaudi. Ancora presto, però, per sbilanciarsi. «Qui fa caldo ed è umido, potrebbe arrivare la pioggia in qualsiasi momento durante la gara. Come posso sapere cosa accadrà domenica?», domanda ‘Iceman’. «L’unica cosa che posso dire -aggiunge- in questo momento è che la macchina è buona, che il team sta facendo un ottimo lavoro e che io voglio rimanere in testa al Mondiale piloti».

In effetti le incognite a Sepang non mancano: «È la prima volta che corriamo con questo caldo, quindi dobbiamo lavorare con attenzione al set-up della macchina per sfruttare al massimo le gomme in una gara così lunga e impegnativa. Oggi pomeriggio le cose per noi sono andate bene, ma è solo venerdì e non significa molto. Che gara mi aspetto? Sarà una gara dura su una pista dove tutti i ‘soliti sospettì hanno vinto in passato», risponde.

A Raikkonen viene anche chiesto dell’amicizia fuori dalla pista con Sebastian Vettel, il tre volte campione del mondo della Red Bull. «Seb è un ragazzo onesto ed è vero, andiamo molto d’accordo. Poi è chiaro che ciò che succede in pista e nella vita sono due cose diverse ma siamo entrambi professionisti e possiamo scinderle. Mi domando sempre cosa la gente si aspetti da noi. Non è che dopo un incidente in gara corriamo in giro per il paddock con un coltello in cerca di vendetta…», è la risposta fuori dalle righe del finlandese, laconico invece quando gli viene chiesto del contratto con la Lotus che scadrà alla fine dell’anno. «Aspettiamo e vediamo. Abbiamo fatto solo una gara finora quindi è prematuro prendere decisioni per il 2014».

Commenti disabilitati su F1 – RAIKKONEN: SEPANG È UN’INCOGNITA MA VOGLIO RIMANERE IN TESTA

Tags: , ,

F1 – HEMBERY: I TEAM CAPIRANNO PIÙ IN FRETTA LE GOMME PIRELLI

Posted on 05 marzo 2013 by redazione

hembery paul«Quest’anno sarà più facile capire le gomme». I team di Formula 1 impiegheranno meno tempo, rispetto allo scorso anno, per capire i ‘segretì degli pneumatici nel Mondiale che si apre tra 10 giorni in Australia. A meno di 2 settimane dall’appuntamento di Melbourne, tocca a Paul Hembery, direttore Motorsport Pirelli, fare il punto della situazione. «Le monoposto partono da una base molto simile rispetto a quella del 2012. I team gestiranno molto meglio le questioni relative all’assetto per ottenere il massimo dagli pneumatici. Sono sicuro che quest’anno le squadre riusciranno rapidamente a comprendere come sfruttare il pacchetto macchina-gomme per fornire le prestazioni migliori», dice in un’intervista all’agenzia Dpa. Nel 2013, le scuderie hanno a disposizione 6 mescole, 4 per l’asciutto e 2 per il bagnato. Per avere un quadro completamente delineato, dice Hembery, sarà necessario attendere «7-8 gare. A quel punto, i team avranno girato su circuiti differenti fino ad arrivare a Monaco, che è un tracciato cittadino». Sarà difficile assistere ad un avvio di stagione ‘democraticò come quello del 2012, con 7 vincitori diversi nei primi 7 Gp. Non ci sono state rivoluzioni tecniche rispetto allo scorso anno e i big dovrebbero avere gli strumenti per imporsi sulla concorrenza. «Abbiamo introdotto alcune modifiche -dice Hembery- ma cercheremo anche di rendere più semplice la ricerca dell’assetto ideale per i team».

A chi, nel 2012, ha acceso i riflettori sul rapido deterioramento delle coperture, il numero 1 di Pirelli Motorsport fa notare che «da un punto di vista tecnico, la sfida era la stessa per tutti». In vista della stagione che si apre tra 10 giorni a Melbourne, la casa italiana ha lavorato per rendere ancor più emozionante lo show. «Noi facciamo la nostra parte, ma ovviamente spetta soprattutto alle squadre lavorare per essere competitive. Noi puntiamo a offrire tutto ciò che ci è stato chiesto con l’obiettivo di rendere questo sport ancor più affascinante». Il contratto di fornitura triennale scade quest’anno. «Vorremmo restare, a patto che l’operazione abbia senso a livello commerciale per Pirelli. Si sta discutendo, speriamo di avere una risposta il più presto possibile», dice. L’appeal della Formula 1 è innegabile: «Ci sono pochissimi sport davvero globalei. Molti tendono a svilupparsi in ambito locale, altri hanno competizioni mondiali che non si svolgono tutti gli anni. Con la Formula 1 si arriva in ogni angolo del pianeta. Pirelli sta sviluppando il proprio business in Asia e punta a crescere negli Stati Uniti e in Russia».

Commenti disabilitati su F1 – HEMBERY: I TEAM CAPIRANNO PIÙ IN FRETTA LE GOMME PIRELLI

Tags: , ,

F1 – LA FORCE INDIA HA SCELTO SUTIL

Posted on 27 febbraio 2013 by redazione

sutilLa Force India ha scelto il tedesco Adrian Sutil, 30 anni, come pilota titolare per la stagione 2013, preferendolo a Jules Bianchi, 23 anni. Lo si apprende da fonti vicine al pilota francese. Sutil ha già guidato la Force India dal 2007 al 2011, disputando 90 gare. Bianchi, pilota di riserva della Force India nel 2012, l’anno scorso ha svolto diverse prove nei fine settimana di gara con la scuderia indiana, unica ancora incompleta. Sutil andrebbe a far coppia con lo scozzese Paul di Resta.

Commenti disabilitati su F1 – LA FORCE INDIA HA SCELTO SUTIL

Advertise Here
Advertise Here

RELATED SITES

antivirus gratis