Tag Archive | "euro"

Tags: , ,

CRISI – GRECIA: SI CERCA INTESA SU NUOVI TAGLI ALLA SPESA GOVERNO HA FINO A DOMENICA PER DETTAGLIARE LE MISURE

Posted on 19 settembre 2012 by redazione

Proseguono gli incontri tra il governo di Atene e i rappresentanti dei partner internazionali, per mettere a punto entro domenica il piano di tagli per 11,5 miliardi di euro per il biennio 2013-2014, necessario per garantire alla Grecia la nuova tranche di aiuti da 31,5 miliardi. Per oggi pomeriggio è in programma ancora un incontro difficile fra il Ministro delle Finanze, Giannis Sturnaras, e i tre rappresentanti della troika, i tedeschi Matthias Mors (Ue) e Klaus Mazuch (Bce) ed il danese Paul Tomsen (Fmi), durante il quale si discuterà di innalzamento dell’età pensionabile, abolizione della tredicesima e della quattordicesima mensilità per statali e pensionati, l’ulteriore riduzione delle spese della sanità e i tagli ai sussidi degli invalidi. Allo stesso tempo continua il confronto all’interno del governo, per far fronte alle richieste della troika e riuscire a finalizzare il pacchetto entro domenica. Domani pomeriggio i leader dei partiti che fanno parte al governo di coalizione, Antonis Samaras, Premier e leader di Nea Dimokratia (centro destra), Evaghelos Venizelos leader del Pasok (socialista) e Fotis Kouvelis leader di Sinistra Democratica, si incontreranno di nuovo per dare, salvo imprevisti, gli ultimi ritocchi alle misure di austerità previste dal piano preparato dal Ministro delle Finanze Giannis Sturnaras. L’incontro secondo indiscrezioni giornalistiche, è stato fissato su forti pressioni di Venizelos e di Kouvelis, preoccupati dal fatto che nonostante le misure preparate dal governo siano molto dure, i rappresentanti dei creditori internazionali della Grecia, continuano ad insistere su misure ancora più dure, mettendo a dura prova la coesione del governo e la stabilità politica del Paese.

Commenti disabilitati su CRISI – GRECIA: SI CERCA INTESA SU NUOVI TAGLI ALLA SPESA GOVERNO HA FINO A DOMENICA PER DETTAGLIARE LE MISURE

Tags: , , , ,

VISCO: NECESSARIA SUPERVISIONE BANCARIA UNICA AREA EURO

Posted on 11 luglio 2012 by redazione

«Un sistema di supervisione bancaria unica è necessario in un mercato finanziario integrato come quello dell’area euro». Lo afferma il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, secondo cui per la credibilità e sostenibilità del sistema occorre anche che a fianco vi sia «con i necessari presupposti di condivisione fiscale, fondi e meccanismi europei per la garanzia dei depositanti e per la risoluzione delle crisi».

Commenti disabilitati su VISCO: NECESSARIA SUPERVISIONE BANCARIA UNICA AREA EURO

Tags: , , , ,

GRECIA – PASOK: NESSUN EX MINISTRO NEL NUOVO GOVERNO. PASSA LA LINEA DI VENIZELOS: SOLO TECNICI O ACCADEMICI DI AREA

Posted on 20 giugno 2012 by redazione

Con l’approvazione della linea del leader del Pasok, Evangelos Venizelos, si è conclusa poco fa la riunione dei gruppo parlamentare del partito socialista greco convocata per decidere il livello di partecipazione al governo di coalizione. I 33 deputati hanno approvato la proposta di Venizelos secondo cui al nuovo esecutivo non devono partecipare ministri dei governi precedenti o dirigenti di primo livello del partito. Si è accettato, invece, che possano far parte tecnocrati o accademici vicini al Pasok.

Commenti disabilitati su GRECIA – PASOK: NESSUN EX MINISTRO NEL NUOVO GOVERNO. PASSA LA LINEA DI VENIZELOS: SOLO TECNICI O ACCADEMICI DI AREA

Tags: , , , ,

TITOLI STATO: SABATINI (ABI), C’È UN’INVERSIONE DI TENDENZA

Posted on 27 gennaio 2012 by redazione

a href=”http://www.italialive.org/wp-content/uploads/2012/01/titoli-stato-bot_imago_258.jpeg”>«C’è un’ inversione di tendenza. Noi abbiamo sempre sostenuto che l’Italia è un Paese con dei fondamentali solidì. Ad affermarlo in un’intervista a Focus Economia su Radio 24 è il direttore generale dell’Abi, Giovanni Sabatini. Questi fondamentali, rileva, »non sono stati apprezzati per effetti di una crisi di fiducia che ha investito ll’Europa a seguito della crisi greca e progressivamente si è appuntata sugli stati che presentavano, come l’Italia, dei profili di criticità maggiori. Se sommiamo a dei fondamentali sani le manovre che sono state attuate e la decisione con cui ora il Governo Monti sta affrontando, sia il profilo della stabilità dei conti pubblici, sia i profili di crescita, le risultanti di questi segnali sono quelli che il mercato apprezza per ritrovare la fiducia nel nostro paese«. Certo, afferma, »lo spread intorno al 400 rende ancora critica la situazione. Sicuramente una riduzione di ulteriore 200 punti rasserenerebbe le prospettive anche se il 2012, come evidenzia la stima di Banca d’Italia, resta comunque un anno complesso«

Commenti disabilitati su TITOLI STATO: SABATINI (ABI), C’È UN’INVERSIONE DI TENDENZA

Tags: , , , , , , ,

CRISI – GRECIA: STAMPA, BERLINO SPINGE PER RINVIO NUOVI AIUTI

Posted on 16 giugno 2011 by redazione

La Germania starebbe spingendo per rinviare a settembre il varo di un secondo pacchetto di aiuti a favore della Grecia. Lo scrive l’agenzia Reuters citando fonti bancarie. Secondo una delle fonti a Berlino «il ragionamento è: non sappiamo cosa fare, cerchiamo di guadagnare tempo». Olanda, FInlandia e Slovacchia sarebbero d’accordo. Stamani il Financial Times ha scritto che la Germania non sta più spingendo sulla sua proposta di estendere le scadenze dei titoli di Stato greci di sette anni, perchè il Fondo monetario internazionale avrebbe segnalato di essere pronto a pagare i 12 miliardi di euro della prossima tranche del vecchio pacchetto di aiuti da 110 miliardi. Allo stesso tempo, Berlino starebbe continuando a fare pressione per un coinvolgimento dei creditori privati nel salvataggio. Ieri il portavoce del ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schaeuble ha detto che Berlino vuole un «sostanziale e quantificabile» contributo del settore privato, senza invece insistere sulla questione dello swap di bond greci, contenuta nella proposta avanzata la settimana scorsa dallo stesso Schaeuble.

Commenti disabilitati su CRISI – GRECIA: STAMPA, BERLINO SPINGE PER RINVIO NUOVI AIUTI

Tags: , , , , , , , , , ,

PEDAGGI: GASBARRA, SUL GRA E ROMA- FIUMICINO UNA TASSA OCCULTA DA 50 MILIONI DI EURO

Posted on 15 giugno 2011 by redazione

«Questo pedaggio nasce da una necessità precisa: quello che si ricaverà servirà a ripianare il debito dello Stato e non un euro andrà al territorio. Un’alternativa dovrebbe essere accompagnata da una nuova entrata. Al momento siamo solo in attesa dell’approvazione del dpcm che fisserà le tariffe e le modalità di pedaggiamento di 1.200 chilometri di rete Anas in 26 province e 12 regioni».

Lo afferma Enrico Gasbarra ex presidente della Provincia di Roma, membro della Comissione trasporti della Camera dei deputati, in un’intervista al quotidiano ‘Il Sole 24 Orè, in merito alpedaggio sul Gra e sulla Roma-Fiumicino. «I transiti medi al giorno sono sono più o meno 167 mila sul Gra e 80 mila sulla Roma-Fiumicino. Facendo i calcoli – precisa Gasbarra – viene fuori un prelievo di 50 milioni di euro l’anno. Una tassa che sarà scontata da cittadini, imprese artigiane, turisti.

E non credo sia possibile escludere i pendolari. Come si fa a stabilire chi lo è realmente? E, comunque, il cittadino romano pagherà, e allo stesso modo, tutti quelli che si sono trasferiti fuori Roma per i costi troppo alti della città saranno gravati da questo nuovo balzello».

Commenti disabilitati su PEDAGGI: GASBARRA, SUL GRA E ROMA- FIUMICINO UNA TASSA OCCULTA DA 50 MILIONI DI EURO

Advertise Here
Advertise Here

RELATED SITES

antivirus gratis