Tag Archive | "crisi"

Tags: , ,

CRISI – PORTOGALLO: SONDAGGIO – RINEGOZIARE PIANO AIUTI TROIKA

Posted on 27 maggio 2013 by redazione

606x341_217196_troika-nuova-proroga-al-portogallo-peMaggioranza cittadini ritiene che abbia danneggiato economia

La maggioranza dei portoghesi vuole che il piano di aiuti con la Troika abbia danneggiato l’economia del Paese e chiede che venga bloccato o che ci sia una rinegoziazione con l’Unione europea, la Banca centrale europea e il Fondo monetario internazionale. Secondo un sondaggio – condotto dall’istituto Eurosondagens su un campione di 1.025 persone – l’82% dei portoghesi ritiene che vada rinegoziato l’accordo sottoscritto due anni fa in cambio di 78 miliardi di aiuti. Il Portogallo si era impegnato a realizzare un programma di austerità per ripianare i debiti e rilanciare l’economia. Sempre secondo il sondaggio, il 47,8% ritiene che il Governo di centrodestra guidato da Pedro Passos Coelho non avrebbe dovuto firmare l’accordo con la Troika la quale, per il 27%, non prenderebbe abbastanza in considerazione le caratteristiche del Paese. Inoltre, il 55,1% crede che la situazione economica si sia aggravata, come dimostra anche l’aumento della disoccupazione arrivata al limite record del 17,7%, e che si aggraverà ulteriormente. Il piano di salvataggio si concluderà nel 2014. Nel primo trimestre di quest’anno l’economia portoghese ha registrato una contrazione del 3,9% rispetto al 2012. I provvedimenti presi dal Governo – alcuni dei quali bocciati un mese fa dalla Corte Costituzionale – hanno scatenato critiche dure da parte di sindacati, associazioni e partiti di opposizione, ma vi sono malumori anche all’interno della coalizione di maggioranza.

Commenti disabilitati su CRISI – PORTOGALLO: SONDAGGIO – RINEGOZIARE PIANO AIUTI TROIKA

Tags: , , ,

GRECIA – FUNZIONARI PUBBLICI SCIOPERANO PER SOLIDARIETÀ CON GLI INSEGNANTI

Posted on 14 maggio 2013 by redazione

grecia_sciopero_26settembre2012_1I funzionari pubblici greci hanno incrociato oggi le braccia in uno sciopero di solidarietà con gli insegnanti, dopo che il governo li ha minacciati di precettazione. Le scuole sono rimaste chiuse e i servizi pubblici funzionano a singhiozzo in tutto il paese. Il sindacato del settore pubblico Adedy ha proclamato ieri lo sciopero, dopo che il governo ha annunciato di voler precettare circa 90mila insegnanti di liceo per impedire un’agitazione prevista per questo venerdì quando vi saranno gli esami per l’ammissione all’università. È la terza volta quest’anno, che il governo greco ricorre alla legge che autorizza la precettazione degli scioperanti in caso di emergenza, un provvedimento che in passato veniva impiegato solo in occasione di catastrofi naturali. Gli insegnanti avevano originariamente deciso di protestare contro l’aumento non retribuito dell’orarario di lavoro con due ore settimanali in più.

Commenti disabilitati su GRECIA – FUNZIONARI PUBBLICI SCIOPERANO PER SOLIDARIETÀ CON GLI INSEGNANTI

Tags: , , ,

GIOVANI MEDICI IN PIAZZA: ‘RIDARE SPERANZA ALLA PROFESSIONE’

Posted on 14 maggio 2013 by redazione

group of doctors in a hospital in a line«Perchè formare medici e regalarli alla Germania? E ancora »Ingraziarsi il prof non è un metodo di selezione«. Con questi slogan un centinaio di giovani medici appartenenti alla Sigm, l’Associazione italiana giovani medici, assieme al Comitato pro concorso nazionale stanno manifestando davanti a Montecitorio per portare all’attenzione del nuovo Governo e del Parlamento le problematiche che affliggono i giovani camici bianchi italiani e per chiedere una riforma del concorso di specializzazione nel senso di una maggiore meritocrazia e trasparenza, rendendolo nazionale già a partire dal 2014. »Vogliamo rilanciare il ruolo sociale del medico, ma per fare questo è indispensabile sostenere l’accesso dei giovani medici in tempi ottimali al mondo del lavoro ed alla ricerca – spiega Walter Mazzucco, Presidente Sigm – bisogna ridare speranza alle giovani generazioni di medici, attraverso il superamento del precariato e la riduzione del divario tra neoassunti e fasce apicali«. »La recente riduzione dei 500 contratti ministeriali ha toccato un nervo scoperto – chiarisce invece Andrea Silenzi, vice presidente Sigm – perchè conseguenza della mancata assunzione di responsabilità da parte della politica e di quanti sono al governo della professione medica. «Vogliamo aiutare la politica a sintonizzarsi sui problemi dei giovani e a fare quelle riforme che ci rimettano al passo con l’Europa – continua – nella convinzione che, altrimenti, il fenomeno della »marea blanca« non sarà noto solo per le proteste in piazza dei medici spagnoli, ma anche per il numero sempre maggiore di giovani medici italiani che scelgono di tentare fortuna all’estero». I giovani medici incontreranno alle 12 il ministro della Salute Beatrice Lorenzin e alle 13 quello dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca Maria Chiara Carrozza.

Commenti disabilitati su GIOVANI MEDICI IN PIAZZA: ‘RIDARE SPERANZA ALLA PROFESSIONE’

Tags: , , , , ,

CRISI – CGIA STIMA ENTRO 2013 520.000 ESPULSI DAL MONDO DEL LAVORO

Posted on 30 aprile 2013 by redazione

licenziamentoTOTALE SAREBBE DI 5.404.800 UNITÀ RISPETTO A 4.886.000 DEL 2012

Entro la fine di quest’anno i possibili nuovi esclusi dal mercato del lavoro potrebbero aumentare, rispetto al 2012, di quasi 520.000 unità. Lo sostiene la Cgia di Mestre che ha sommato i disoccupati, i cassaintegrati a zero ore e gli scoraggiati in più che alla fine di quest’anno avremo rispetto al 2012. Seppur privo di rigore statistico, questo studio permette, secondo la Cgia, di dimensionare la mole di persone che a vario titolo non possono contare su un posto di lavoro. Se alla fine del 2012 gli esclusi dal mercato del lavoro erano poco più di 4.886.000, alla fine di quest’anno supereranno di poco i 5.405.800. Sono stime molto prudenziali, ricorda la Cgia, calcolate sulla base delle previsioni economiche realizzate in questi ultimi mesi da alcuni istituti economico/statistici che potrebbero essere aggiornate e riviste a breve.

Commenti disabilitati su CRISI – CGIA STIMA ENTRO 2013 520.000 ESPULSI DAL MONDO DEL LAVORO

Tags: , ,

LOGITECH TAGLIA 140 POSTI DI LAVORO

Posted on 01 marzo 2013 by redazione

logitechLogitech intende migliorare la sua redditività: il gruppo vodese attivo nella produzione di periferiche per l’informatica taglierà 140 posti di lavoro, ovvero il 5% degli effettivi non direttamente attivi nella produzione. Lo indica oggi l’azienda in una nota.Già in gennaio, in occasione della presentazione dei dati del terzo trimestre dell’anno 2012/2013, il Ceo di Logitech Bracken Darrell aveva definito «inaccettabili» le cifre relative al fatturato (sceso del 14% a 615 milioni di dollari) e aveva annunciato provvedimenti per rendere l’impresa più redditizia. Il gruppo sta sviluppando nuovi prodotti, basati sul successo crescente di tablet e smartphones: saranno lanciati già nel corso di questo trimestre, aveva promesso Darrell.Nel terzo trimestre del suo esercizio 2012/2013 Logitech aveva accusato una perdita netta di 195 milioni di dollari (181,5 milioni di franchi). Nello stesso periodo dell’anno precedente aveva registrato un utile netto di 55 milioni di dollari.

Commenti disabilitati su LOGITECH TAGLIA 140 POSTI DI LAVORO

Tags: , , ,

CRISI – SPREAD BTP IN RIALZO A 347 PUNTI BASE, TASSO AL 4,90%

Posted on 27 febbraio 2013 by redazione

crisiCresce ancora lo spread tra il Btp e il Bund tedesco. Il divario tra i due titoli si allarga a 347 punti base col tasso sul decennale italiano in crescita al 4,90%.

Commenti disabilitati su CRISI – SPREAD BTP IN RIALZO A 347 PUNTI BASE, TASSO AL 4,90%

Advertise Here
Advertise Here

RELATED SITES

antivirus gratis