Tag Archive | "codacons"

Tags: , , ,

METRO C ROMA – CODACONS: RITARDI E SPRECHI, FORSE NON APRIRÀ MAI

Posted on 15 luglio 2013 by redazione

metro-c-roma-1_32129«La questione della Metro C capitolina rappresenta una vergogna europea, un danno per i cittadini e uno sperpero immane di risorse». Lo afferma il Codacons, commentando l’ennesimo rinvio nella partenza della nuova linea metropolitana, slittata a giugno 2014, e «annunciando la presentazione questa mattina di un esposto alla Corte dei Conti». È quanto si legge in una nota dell’ associazione dei consumatori. «La situazione della Metro C è divenuta oramai intollerabile – afferma il Presidente del Codacons Carlo Rienzi – Continui rinvii, lavori a rilento, ritardi di ogni tipo, e ora si scopre addirittura che la talpa meccanica che avrebbe dovuto scavare le gallerie della nuova linea è ferma a San Giovanni dall’ottobre del 2011. Tutto ciò, oltre ad arrecare un danno ai cittadini, privati di un servizio essenziale come la metropolitana, ha determinato una abnorme crescita dei costi per l’intera opera, passati da meno di 2 miliardi di euro a oltre 5 miliardi. Per questo motivo abbiamo chiesto oggi alla Corte dei Conti di accertare il danno erariale prodotto dall’ennesimo rinvio della Metro C e dall’inattività della talpa meccanica che si prolunga dal 2011». Ma l’allarme lanciato dal Codacons va oltre: «Temiamo seriamente che la Metro C possa non vedere mai la luce. Allo stato attuale e considerati gli infiniti problemi connessi all’opera che si prolungano da anni, ai cittadini romani risulta difficile credere che il progetto possa un giorno diventare realtà. Ciò che è certo, è che la vicenda della linea C ha regalato a Roma l’ennesima figuraccia agli occhi dell’Europa e del mondo».

Commenti disabilitati su METRO C ROMA – CODACONS: RITARDI E SPRECHI, FORSE NON APRIRÀ MAI

Tags: , ,

INDUSTRIA – CODACONS: MERCATO INTERNO È IN CRISI, MONTI SPOSTI TASSAZIONE

Posted on 20 settembre 2012 by redazione

«Monti dovrebbe ridare capacità di spesa alle famiglie facendo tre cose: spostare la tassazione dal ceto medio basso a quello medio alto, ad esempio aumentando le aliquote base dell’Imu per chi ha più di tre case e abbassandole per la prima casa, ridurre il costo delle spese obbligate intervenendo su banche, assicurazioni, carburanti, telefonia, luce e gas, ed, infine, ridurre la pressione fiscale sul ceto medio basso attraverso un recupero di gettito dall’elusione fiscale e dai costi della politica, eliminando ad esempio i gettoni di presenza dei consiglieri comunali e le comunità montane». A sostenerlo è il Codacons commentando i dati Istat sul fatturato e gli ordinativi nell’industria a luglio. Per il Codacons «questo miglioramento è dovuto al mercato estero, non certo a quello interno. Questi dati, insomma, come quelli della bilancia commerciale dei giorni scorsi, dimostrano che gli altri Paesi stanno meglio dell’Italia e che la crisi del mercato interno è dovuta alla decisione tutta politica di voler rientrare da un deficit così grande in così poco tempo, costringendo a manovre restrittive che stanno dissanguando gli italiani, facendo crollare i consumi interni e conseguentemente gli ordinativi ed il fatturato delle industrie italiane».

Commenti disabilitati su INDUSTRIA – CODACONS: MERCATO INTERNO È IN CRISI, MONTI SPOSTI TASSAZIONE

Tags: , , , , , , ,

COMMERCIO: CODACONS, DATO APRILE FALSATO DALL’INFLAZIONE

Posted on 24 giugno 2011 by redazione

Il rialzo delle vendite al dettaglio registrato dall’Istat ad aprile secondo il Codacons è un dato «apparentemente non negativo», che è «determinato dall’inflazione, visto che i valori resi noti oggi incorporano sia la dinamica delle quantità che dei prezzi». Infatti, in una nota, l’associazione a tutela del consumatore spiega che «nel mese di aprile l’inflazione aveva spiccato il volo, registrando un aumento dello 0,5% rispetto a marzo 2011 e del 2,6% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente». Inoltre, per quanto riguarda gli alimentari, «ad aprile la Pasqua ha consentito di sostenere il settore, da tempo in caduta liberà», sottolinea. Quindi, avverte il Codacons, «bisognerà attendere i prossimi mesi per verificare se si tratta di una positiva inversione di tendenza o di un dato occasionale».

Commenti disabilitati su COMMERCIO: CODACONS, DATO APRILE FALSATO DALL’INFLAZIONE

Tags: , , , , , ,

INFLAZIONE – CODACONS: RINCARI A TAVOLA, STANGATA 250 EURO ANNUI

Posted on 16 giugno 2011 by redazione

Il Codacons esprime preoccupazione per «un’inflazione che non scende». Commentando i dati dell’Istat l’associazione a tutela del consumatore si dice allarmata sopratutto per «l’incremento record registrato dai prodotti ad alta frequenza di acquisto» e per «l’impennata dei prezzi alimentari». Secondo il Codacons, infatti, «le famiglie italiane nel 2011 dovranno pagare 250 euro in più, rispetto al 2010, per il solo acquisto di cibo. Una vera e propria stangata». L’organizzazione sottolinea che «il costo della vita aumenta sempre più ed è ormai a livelli insostenibili per più di un terzo della popolazione». Ecco che il Codacons, in una nota, invita «il Governo deve intervenire per calmierare i prezzi, non solo perchè l’inflazione è una tassa invisibile a carico dei più poveri, ma anche perchè, in assenza di misure sul piano della politica fiscale, la Bce non potrà che alzare il tasso di riferimento, con pessime conseguenze sull’onore del debito pubblico italiano».

Commenti disabilitati su INFLAZIONE – CODACONS: RINCARI A TAVOLA, STANGATA 250 EURO ANNUI

Advertise Here
Advertise Here

RELATED SITES

antivirus gratis