ROMA – APPALTI AUTOBUS, CONFERMATO ARRESTO PER CERAUDO

Posted on 28 gennaio 2013 by redazione

Avancity_S_HTB_AnsBredaL’ex amministratore delegato di Breda Menarinibus Francesco Ceraudo resta in carcere. Il gip Stefano Aprile ha infatti respinto la richiesta presentata dal difensore di Ceraudo, l’avvocato Francesco Compagna. Al centro della vicenda che ha determinato l’arresto dell’ex amministratore delegato la presunta mazzetta che sarebbe stata concordata in relazione all’acquisto di 45 bus che dovevano collegare la zona Roma-Laurentina-Tor Pagnotta. A disporre l’arresto di Caraudo era stato il pubblico ministero Paolo Ielo, e secondo il gip non appaiono chiare quanto dichiarato dall’ex ad sia per quanto riguarda l’entità delle tangenti sia per quanto concerne il passaggio del danaro. Infatti secondo quanto emerso dagli accertamenti l’entità delle cifre indicate da Ceraudo è inferiore a quanto è stato accertato valutando le fatturazioni per prestazioni inesistenti emesse nell’ambito dell’operazione acquisto. Sempre secondo il gip Ceraudo ha indicato come destinatari delle somme in questione l’ex consulente esterno di Finmeccanica Lorenzo Cola e l’ex commercialista Marco Iannilli.

Comments are closed.

Advertise Here
Advertise Here

RELATED SITES

antivirus gratis