MEDITERRANEO – FRATTINI: PRIMAVERA DEVE DIVENTARE ESTATE ARABA BASTA SCORCIATOIE OCCIDENTE PER GARANTIRE STABILITÀ AREA

Posted on 17 giugno 2011 by redazione

Se vogliamo che «la primavera araba si trasformi in un’estate araba» la strada percorribile potrebbe essere quella di una Conferenza per il Mediterraneo sulla falsa riga della Csce, nata ai tempi della guerra fredda per garantire la cooperazione e la sicurezza in Europa. È «l’idea» lanciata dal ministro degli Esteri Franco Frattini sulla prima pagina del Mattino, il quotidiano di Napoli, città dove si trova oggi il titolare della Farnesina per partecipare alla conferenza «La risposta europea: come rilanciare l’integrazione euro mediterranea». «L’Occidente – osserva Frattini – si era finora garantito la stabilità dell’area mediterranea attraverso scorciatoie di vario tipo». Ma gli equilibri, sottolinea il ministro, sono cambiati e «le rivoluzioni araba – dalla Tunisia, all’Egitto, alla Libia, alla Siria fino allo Yemen e al Bahrein – hanno dimostrato che la stabilità del Mediterraneo allargato non può più essere garantita attraverso tali scorciatoie». «Così come la spinta delle società civili, questi Paesi hanno riscoperto la politica, così anche l’Occidente – rileva Frattini – è costretto a darsi per la prima volta, una vera politica verso la regione». Di qui l’intenzione di Frattini di riprendere, a distanza di vent’anni «un’idea che l’Italia propose con lungimiranza già dopo la caduta del Muro di Berlino» per offrire una «cornice efficace di dialogo e cooperazione regionale che aiuti a superare divisioni e diffidenze tra gli stessi paesi della regione».

Comments are closed.

Advertise Here
Advertise Here

RELATED SITES

antivirus gratis