LAVORO – ELSA FORNERO: «SARÀ PIÙ STABILE MA LICENZIARE SARA’ PIÙ FACILE»

Posted on 22 maggio 2012 by redazione

La riforma del mercato del lavoro che il governo «ha portato all’approvazione del Parlamento, mira all’inclusione di lavoratori deboli o esclusi, al dinamismo, ad un maggiore universalismo degli schemi di protezione sociale». E punta, tra l’altro, «a rendere più stabili i rapporti di lavoro, rendendo però nel contempo più facili i licenziamenti per ragioni economiche e disciplinari». Questo uno dei passaggi dell’intervento del ministro del Lavoro, Elsa Fornero, al G20 del lavoro in Messico, pubblicato oggi sul sito del ministero.

La riforma, ha sottolineato Fornero, «punta a ridare un ruolo importante all’apprendistato e alla formazione professionale; a rendere più stabili i rapporti di lavoro, rendendo però nel contempo più facili i licenziamenti per ragioni economiche e disciplinari; a realizzare un migliore raccordo, possibile soltanto con un rafforzamento della contrattazione a livello aziendale, tra variazioni salariali e variazioni della produttività; a realizzare servizi per il lavoro che costituiscano un efficace veicolo per l’attivazione e l’occupabilità delle persone e per la facilitazione dell’incontro tra domanda e offerta». Nel suo messaggio al G20 del lavoro che si è tenuto a Guadalajara il 17 e 18 maggio, il ministro ha inoltre evidenziato che «la crisi non deve rappresentare un impedimento a intraprendere scelte coraggiose. Anzi, proprio la crisi deve fornire lo stimolo per governi e parti sociali per scelte lungimiranti, coraggiose, e anche generose, nel senso di uno slancio verso il bene comune, pur nella difesa dei propri interessi di parte. Anche in nome dei molti lavoratori precari che, non potendosi facilmente organizzare, rischiano di avere scarsa o nulla rappresentanza. L’alternativa – si legge ancora nell’intervento di Fornero – è un avvitamento su un sentiero di progressivo impoverimento di ampi segmenti della popolazione e forse il rischio di perdita di opportunità di intere generazioni».

Comments are closed.

Advertise Here
Advertise Here

RELATED SITES

antivirus gratis