FINANZA: S&P, CALA NUMERO DEFAULT MA AUMENTANO CREDITORI A RISCHIO

Posted on 27 giugno 2011 by redazione

Il numero di creditori con outlook negativo e un rating massimo B- (considerati a forte rischio default) è in leggera crescita a livello globale negli ultimi due mesi mentre cala il numero di default. È quanto emerge da un rapporto dell’agenzia Standard & Poor, che indica in 107 il numero di società che hanno emesso bond e che alla fine di giugno sono classificate a livello B-, per un debito totale di 186 miliardi di dollari. Rispetto a due mesi fa il numero è cresciuto di due unità, mentre dall’inizio dell’anno sono 15 gli emittenti che hanno dichiarato default, con un debito complessivo di 39,18 miliardi. Su base annua il tasso medio di default di emittenti a livello ‘spazzaturà è sceso a maggio al 2,18 % rispetto al 2,28% di aprile. A livello regionale, il tasso di default più basso si registra in Europa (0,93%) mentre nei mercati emergenti è dell’1,03% e negli Usa è del 2,53%. Le emissioni di bond da parte di società con rating ‘spazzaturà nel 2011 sono state pari a 221,3 miliardi di dollari, confermando il trend crescente degli ultimi anni (345 miliardi nel 2010, 203 miliardi nel 2009).

Comments are closed.

Advertise Here
Advertise Here

RELATED SITES

antivirus gratis