Categorized | Sport

F1: MCLAREN DELUSA, IN GERMANIA AGGIORNAMENTI IMPORTANTI

Posted on 10 luglio 2012 by redazione

MARTIN WHITMARSH: ‘NON SIAMO ABBASTANZA VELOCI’. MA HAMILTON NON RISCHIA

La McLaren affila le armi per reagire alle scarse prestazioni registrate nel Gp d’Inghilterra. Il team principal Martin Whitmarsh ha annunciato che la scuderia porterà in Germania aggiornamenti «importanti» per migliorare le performance delle vetture di Lewis Hamilton e Jenson Button. «Non siamo stati abbastanza veloci» ha ammesso Whitmarsh. E dire che sulla pista inglese la McLaren si aspettava un buon risultato, visto che le caratteristiche curve veloci di Silverstone promettevano di ben adattarsi alla MP4-27. Invece, tutto il fine settimana è stato condizionato da una pronunciata mancanza di grip, sia in qualifica che in gara. Un handicap che sul traguardo ha relegato Hamilton e Button, rispettivamente, in ottava e decima posizione. «È sempre una delusione non essere competitivi e, soprattutto nel finale di gara, domenica evidentemente non lo siamo stati. I piloti non hanno alcuna colpa, hanno fatto entrambi un ottimo lavoro» ha aggiunto Whitmarsh, liberando da ogni responsabilità i suoi driver. Nelle due settimane che mancano ad Hockenheim la pressione peserà quindi tutta sul team, per cercare di riscoprire la ricetta del successo. «In Germania porteremo miglioramenti più importanti e visibili» ha promesso Whitmarsh. Aggiornamenti grazie ai quali la McLaren punta di «sfruttare meglio gli pneumatici. Dobbiamo provarli e vedere come reagiranno le gomme». Quello di Silverstone (che, con 127.000 presenze nel giorno della gara, ha stabilito il suo record di spettatori in F1) «è stato un fine settimana sfortunato, ma a volte si impara di più in queste situazioni che quando tutto fila liscio» ha provato a consolarsi il responsabile del team, senza nascondere che «lo sviluppo della macchina deve ancora proseguire». Whitmarsh ha comunque escluso che i recenti passi indietro della MP4.27 possano ostacolare la permanenza di Hamilton, il cui contratto con la scuderia britannica termina a fine stagione: «Sa che nelle corse ci sono alti e bassi. Nell’ultimo fine settimana non è andata bene, ma un mese fa eravamo in alto. In Germania può cambiare ancora». Vincitore in Canada all’inizio di giugno e leader della classifica piloti, Hamilton è sceso fino al quarto posto del mondiale, staccato di 37 punti dalla Ferrari di Fernando Alonso. Quando mancano 11 gare al termine, Button è lontano addirittura 79 punti dalla vetta.

Comments are closed.

Advertise Here
Advertise Here

RELATED SITES

antivirus gratis