Categorized | Primo Piano

CINEMA – QUENTIN TARANTINO: IL MIO ‘DJANGO UNCHAINED’ CONTRO IL RAZZISMO

Posted on 04 gennaio 2013 by redazione

tarantinoSe Tarantino aggiunge come «si contino sulle dita di una mano i western che parlano di schiavitù», la Washington, alla domanda se il razzismo sia ancora presente negli Usa, allarga la questione: «Pensate a quanto è successo ieri al Milan (la partita con la Pro Patria di Busto Arsizio sospesa per i buu razzisti rivolti a Boateng e altri calciatori di colore, NdR), il problema non è solo americano ma dell’intero mondo». Viceversa, Waltz si sofferma sul lavoro con l’amico Quentin: «Altro che improvvisazione, mi sparerei nei piedi pur di non cambiare un rigo di sceneggiatura: per citare Wagner, quella di Tarantino è una Gesamtkunstwerk (opera d’arte totale, NdR)». Sulla stessa lunghezza d’onda è anche Franco Nero, già protagonista dell’originario ‘Djangò (1966) di Sergio Corbucci e qui in un gustoso cammeo: «Tarantino è un autore totale, uno dei pochissimi in Usa, insieme a Woody Allen e Oliver Stone».

Comments are closed.

Advertise Here
Advertise Here

RELATED SITES

antivirus gratis