Archive | Politica

Tags: , , , ,

Anche tu giochi d’azzardo?

Posted on 30 dicembre 2015 by sergio

gioco-azzardo-dipendenzaGli italiani,  popolo di santi navigatori e scienziati, ma anche di drogati, alcolisti, mafiosi, giocatori d’azzardo. Il gioco d’azzardo è un business impressionante. Vediamo alcuni numeri:
– L’industria del gioco d’azzardo con i suoi tentacoli si estende in tutto il mondo e con migliaia di aziende e fatturati di miliardi di dollari ogni anno, Fatturati sempre in crescita rispetto agli anni precedenti.. Con il termine gioco d’azzardo si intendono tutti quei giochi che possiamo sintetizzare così: giochi con vincite istantanee,  sport da bar,  casinò stravvaganti.
– Il gioco d’azzardo nell’anno 2014 ha raggiunto un fatturato globale di 450 miliardi di euro. In Italia il gioco d’azzardo ha raggiungto un fatturato stellare di 85 miliardi di euro. Bisogna considerare che il fatturato annuo è cresciuto in 10 anni del 50%.
– Nel 2014, il totale delle vincite  hanno raggiunto la cifra di 332 miliardi di euro, di cui 29 online. In Italia i giocatori d’azzardo nel 2014 hanno raggiunto quota 66,9 miliardi di euro.
– Gli italiani hanno sperperato nel gioco d’azzardo ben  17 miliardi e  quttrocentosettantacinque milioni di euro, 726 milioni sono stati sperperati giocando da casa online.
– Il gioco d’azzardo nel 2014 ha avuto una grande incidenza per quanto riguarda il Pil, bel il 4% del  prodotto interno lordo dell’Italia, il 10% della spesa per consumi privati.
– Il gioco d’azzardo online ha coinvolto 3 milioni di italiani, di cui 642.000 sono giocatori incalliti. La spesa pro capite media è compresa tra 91 e 94€.

–  L’Italia è leader nel gioco d’azzardo, nella speciale graduatoria mondiale è quarta e quinta per il numero  dei gratta e vinci di tutto il mondo. Questo paese con un lato oscuro dominante,  ha 416.000 apparati elettronici da gioco e 50.000 video lottery. Bisogna aggiungere al cosiddetto gioco d’azzardo legale il bel conosciuto e altrettanto oscuro  mondo delle scommesse e dei giochi d’azzardo illegali, con un fatturato di oltre 23 miliardi di euro. Il gioco d’azzardo legale e illegale offre alle mafie  colossali possibilità di riciclaggio di denaro, di usura e opportunità di ricattare uomini di potere malati di gioco d’azzardo.
Il gioco d’azzardo è una vera e propria droga, una fonte d’introito per lo stato e per le mafie, una fonte di ricatto e controllo di molti giocatori incalliti. Molti giocatori incalliti sono uomini di potere a tutti i livelli, i quali diventano servi del potere mafioso, permettendo con il gioco d’azzardo, una diffusa illegalità. Veniamo ai fatti:

  • Almeno 900.ooo italiani, sono  malati del gioco d’azzardo, una vera e propria malattia che crea problemi a se stessi, ai propri familiari e alla comunità. A tale cifra bisogna aggiungere i malati di gioco d’azzardo che giocano online e secondo stime ufficiose ancora da profilare, siamo intorno alle 500.000 persone. Un vero esercito di malati: oltre 1.400.000 persone, coinvolgendo i familiari, siamo intorno agli 8.000.000 di cittadini italiani.
  • lo Stato  incassa dal gioco d’azzardo legale oltre  8 miliardi di euro. Il dato agghiacciante riguarda gli intriti delle mafie dal gioco d’azzardo illegale: oltre 23 miliardi di euro. Il gioco d’azzardo è una delle principali industri di questo maledetto paese. Il gioco d’azzardo. oltre ad essere controllato da mafiosi calabresi, napoletani, siciliani, comprende mafie internazionali e alcune grandi e potenti famiglie industriali italiane. Lo sanno tutti, anche i muri!!!
    Cosa fa lostato? Diminuisce la tassazione sul gioco d’azzardo, mortifica le forze dell’ordine per limitare i controlli, incamera soldi per le campagne elettorali e utilizza le mafie per controllare i voti. Che schifo!!!
    Basta investigare in rete per trovare le malefatte dei governi precedenti per favorire il gioco d’azzardo in Italia, soprattutto Pd, poi PDL e gli altri. Infatti solo Beppe Grillo sul suo Blog ne ha parlato, silenzio dei media e quotidiani nazionali! Sul medesimo blog è possibile trovare tutte le leggi che i vari governi hanno  portato avanti per favorire il giogo d’azzardo in Italia. Molte famiglie sono state distrutte dalla malattia di un papà o una mamma, alcuni suicidi sono avvenuti per la malattia del gioco d’azzardo, altre persone si sono trovate sotto usura per questa maledetta malattia.  Spesso le persone si sono rivolti ad Investigatori Privati per capire cosa stava succedendo ad un proprio caro, spesso l’investigatore privato era costretto a dare la brutta notizia alla persona: “Suo marito è affetto da una brutta malattia, il gioco d’azzardo”.

Commenti disabilitati su Anche tu giochi d’azzardo?

Politica, insicurezza e mafia

Posted on 06 dicembre 2015 by sergio

politica-massoneria-immigrazioneL’Italia è il paese dei furti e delle rapine, infatti, 700 furti in un giorno, un furto ogni due minuti. Il dramma di tale fenomeno così incredibile è dovuto all’immigrazione,  un fenomeno impossibile da controllare, in continuo aumento. Quando i ladri entrano in una villa o un appartamento, immobilizzano i malcapitati, massacrandoli di botte, qualche volta uccidendoli, poi svuotano il frigorifero per fame. Solo successimamente cercano soldi e oggetti di valore. Un fenomeno impossibile da contrastare, le forze di polizia non riescono a sottoscrivere un esercito di persone così immenso. Le forze di polizia negli ultimi anni sono state depotenziate, commissariati chiusi, parco macchine diminuito, fondi insufficienti. Il fenomeno è allarmante e incute paura e insicurezza nei cittadini. Oltre all’Isisi, l’immigrazione porterà sempre più problemi alla popolazione. Ci sarà un impoverimento generale, carenza di lavoro, manodopera a basso costo; in sintesi pochi ricchi e tanta povertà. Non si è più sicuri di nulla. La politica dei portaborse delle logge massoniche, oggi al potere, vuole che tale fenomeno aumenti sempre di più, per una sorta di guerriglia civile controllata, per gestire il potere con la paura e la fame. Il potere che permette a google, facebook, amazon e altre multinazionali, di evadere miliardi di euro, non pagando iva e tasse, è un potere malato, controllato, manipolato, ricattabile, diabolico, corrotto. Questi colossi evadono, le imprese italiane tartassate e nel silenzio assoluto molti imprenditori continuano a suicidarsi. La crisi non solo non è terminata ma continua a mietere vittime. I familiari nascondono i suicidi in mille modi. Invece di aiutare le imprese italiane le hanno distrutte regalando soldi ai colossi stranieri, alle cooperative bianche e rosse, alle fondazioni, alle associazioni di stranieri in Italia. Pensate: a giovani stranieri esistono finanziamenti di 30.000 o 60.000 euro a fondo perduto, per i giovani Italiani, no!

Commenti disabilitati su Politica, insicurezza e mafia

Advertise Here
Advertise Here

RELATED SITES

antivirus gratis