Archive | gennaio, 2013

Tags: , , ,

CALCIO – ROMA: ZEMAN CI RIPROVA, «DIMETTERMI? NO, RESTO 5 ANNI »

Posted on 31 gennaio 2013 by redazione

zemanDifficile a credersi, ma un banale malinteso stava per costare a Zdenek Zeman la panchina della Roma. È lo stesso tecnico boemo, alla viglia dell’impegno col Cagliari, a spiegare che le dichiarazioni rilasciate prima della trasferta di Bologna in cui accusava società e squadra non erano altro che un modo per «richiamare più attenzione, più concentrazione su quello che si deve fare per andare avanti». Per porre rimedio al corto circuito di Trigoria, però, sono stati necessari tre giorni e un confronto tra allenatore e dirigenti. «Penso che tutto sia successo da un disguido – la chiave di lettura di Zeman all’intera vicenda – La società ha pensato che mi volessi tirare indietro, ma ho spiegato che i motivi erano diversi e ci siamo capiti. Io anzi mi voglio tirare avanti, voglio restare alla Roma per altri 5 anni anche se è logico che me lo devo meritare». «Si è creato un caos per un giorno ma spero sia finito e che ora si pensi a fare al meglio quello che si deve fare. Sono contento che possiamo continuare insieme, abbiamo lo stesso pensiero e io sono sempre a disposizione della società – aggiunge il boemo, escludendo di aver preso in considerazione l’idea di lasciare la Capitale – Dimissioni? Non ci penso proprio, ho detto prima che voglio stare 5 anni. Mi sento l’allenatore della Roma al 100%». Già domani contro il Cagliari, però, si capirà se dopo il faccia a faccia con la società Zeman resterà fedele al suo modo di fare l’allenatore. «Io mi sento sempre lo stesso, ho motivazioni e voglia di andare avanti al meglio. Speriamo di riuscire a trascinare anche tutti gli altri – confessa – Non ho parlato coi giocatori di quello che è successo in questi giorni, anche perchè le mie parole di sabato penso servissero per migliorare. Quello che chiedo è massimo impegno da parte di tutti, massima collaborazione. Se la nostra situazione non è delle migliori vuol dire che dobbiamo migliorare classifica, comportamenti e atteggiamenti. Se non siamo primi un motivo ci sarà…». «Magari uno si poteva aspettare qualcosa di più da qualcuno, ma come rosa sono convinto che la Roma può fare un buon campionato – ribadisce Zeman – Non siamo contenti nè io, nè i giocatori, nè la società della posizione che stiamo occupando e ci dobbiamo tirare fuori». Provando a ricucire alcuni rapporti con giocatori come De Rossi (convocato per domani), tra gli elementi che meno hanno legato col boemo, il quale però respinge la definizione coniata da Sabatini: «Non ci sono rapporti cancerogeni con nessuno, semmai c’erano in passato. Quando? Un pò di anni fa. Io non ho problemi nel raccontare la verità, ho problemi a raccontare bugie e cerco di farlo il meno possibile». Di certo, cresce l’attesa anche per sapere chi tra Stekelenburg e Goicoechea difenderà la porta della Roma contro il Cagliari. Zeman assicura che comunque la scelta sarà esclusivamente farina del suo sacco: «Io sono stato sempre libero e lo sarò sempre, la società mi ha dato sempre la possibilità di fare delle scelte senza mai intromettersi. Non l’ha fatto prima, non vedo perchè dovrebbe farlo ora». Forse perchè un’eventuale ko col Cagliari farebbe precipitare nuovamente la situazione. «Ma io spero che domani le cose vadano bene, non penso mai al peggio – conclude il boemo – La squadra non sta male, mi aspetto una buona prestazione».

Commenti disabilitati su CALCIO – ROMA: ZEMAN CI RIPROVA, «DIMETTERMI? NO, RESTO 5 ANNI »

Tags: , , ,

SPENDING REVIEW – ANCI, PER COMUNI RIDUZIONE RISORSE INSOSTENIBILE

Posted on 31 gennaio 2013 by redazione

anci«I bilanci dei Comuni non possono assorbire un ulteriore taglio di tale entità senza mettere a rischio i servizi erogati cittadini e la tenuta amministrativa degli Enti stessi». E quanto denuncia il presidente dell’Anci, Graziano Delrio in merito all’applicazione della spending review ai Comuni e relative riduzioni di risorse. In una lettera inviata al ministro dell’Economia, Vittorio Grilli al Ragioniere Generale dello Stato, Mario Canzio e al ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri Delrio ricorda che «l’Anci ha più volte e in più sedi, sia politiche che istituzionali, presentato le proprie perplessità sulla base della metodologia utilizzata nel calcolo dell’ammontare definitivo delle risorse da tagliare». «L’obiettivo fissato dalla spending review per il 2013 infatti – spiega Delrio – a causa dell’onerosità degli interventi da considerare sui consumi intermedi, non può avvenire per i Comuni tramite un efficientamento della spesa ma dovrà considerarsi un vero e proprio taglio ulteriore». Dopo aver ricordato che «la legge di stabilità per il 2013 ha aumentato il sacrificio finanziario richiesto ai Comuni attraverso una diminuzione ulteriore delle risorse per un importo complessivo di 2 miliardi e 250 milioni di euro, che equivale per l’anno in corso al 40% delle assegnazioni statali dell’anno 2012 e al 9% della spesa per consumi intermedi» Delrio sottolinea che «la somma del sacrificio richiesto ai Comuni per il 2013 è pari a quasi 4 miliardi di euro in termini di taglio di risorse a cui va aggiunto anche che, con l’introduzione dell’Imu, al netto dello sforzo fiscale locale, è prevista un’ulteriore riduzione di un miliardo di euro di entrate».

Commenti disabilitati su SPENDING REVIEW – ANCI, PER COMUNI RIDUZIONE RISORSE INSOSTENIBILE

Tags: , , ,

TUMORI – «FERMIAMO IL CANCRO ORA» DAI BIG DELL’ONCOLOGIA APPELLO AI GOVERNI

Posted on 31 gennaio 2013 by redazione

fermare il cancro«Fermiamo il cancro ora!». Il 4 febbraio, in occasione della Giornata mondiale dedicata alla lotta contro i tumori, i più grandi oncologi del mondo lanceranno questo appello ai Governi, affinchè prendano misure urgenti per contrastare il drammatico aumento dei malati. Serve un’azione globale immediata per salvare milioni di vite, chiedono nel documento per ora coperto da embargo, che lunedì prossimo sarà pubblicato integralmente su 5 giornali europei (International Herald Tribune, El Pais, Le Monde, La Repubblica, Neue Zurcher Zeitung) e verrà discusso in un articolo su ‘Lancet’. L’appello è frutto del World Oncology Forum (Wof), che sotto l’egida della European School of Oncology (Eso) fondata da Umberto Veronesi ha riunito nell’ottobre scorso a Lugano 100 esperti di oncologia (clinici, ricercatori, politici, giornalisti, rappresentanti dell’industria e delle associazioni di pazienti). Il summit si è chiuso con l’elaborazione di una strategia per ottenere una riduzione dei morti di cancro nel mondo pari al 25% entro il 2025, obiettivo fissato nel 2012 dall’Assemblea mondiale della sanità (Wha). «Non c’è più tempo da perdere», avverte Franco Cavalli, presidente del Wof e del comitato scientifico Eso. «Il cancro è una delle principali cause di morte ovunque nel mondo – ricorda – e il numero di nuovi casi è in così rapido aumento che, secondo i dati Oms, ci aspettiamo che raddoppi nell’arco dei prossimi 25 anni. Lanciando questo appello non vogliamo solo sensibilizzare i leader mondiali al problema del cancro: stiamo presentando un concreto piano d’azione che ovunque può essere messo in atto e fare realmente la differenza».

Commenti disabilitati su TUMORI – «FERMIAMO IL CANCRO ORA» DAI BIG DELL’ONCOLOGIA APPELLO AI GOVERNI

Tags: , , , , ,

LAVORO – ISTAT: A NOVEMBRE IN GRANDI IMPRESE OCCUPAZIONE -0,6% MESE, -2% ANNO

Posted on 31 gennaio 2013 by redazione

crisi lavoroA novembre scorso l’occupazione nelle grandi imprese al lordo dei dipendenti in Cig segna (in termini destagionalizzati) una diminuzione dello 0,3% rispetto ad ottobre. Al netto dei dipendenti in Cig l’occupazione diminuisce dello 0,6%. Lo rende noto l’Istat. Al netto dei dipendenti in Cig il calo è del 2% rispetto a novembre 2011.

Commenti disabilitati su LAVORO – ISTAT: A NOVEMBRE IN GRANDI IMPRESE OCCUPAZIONE -0,6% MESE, -2% ANNO

Tags: , , ,

CALCIO – QUALIFICAZIONI EURO 2015 UNDER 21, ITALIA PESCA SERBIA E BELGIO

Posted on 31 gennaio 2013 by redazione

under 21PARTITE AL VIA DAL PROSSIMO 22 MARZO

Le partite della fase a gironi prenderanno il via dal prossimo 22 marzo. Ecco gli accoppiamenti dei dieci gironi. Girone 1: Inghilterra, Galles, Finlandia, Moldova, Lituania, San Marino; Girone 2: Russia, Danimarca, Slovenia, Bulgaria, Andorra, Estonia; Girone 3: Olanda, Scozia, Slovacchia, Georgia, Lussemburgo; Girone 4: Spagna, Austria, Ungheria, Bosnia-Herzegovina, Albania; Girone 5: Svizzera, Ucraina, Croazia, Lettonia, Liechtenstein; Girone 6: Germania, Romania, Montenegro, Irlanda, Isole Far Oer; Girone 7: Svezia, Turchia, Grecia, Polonia, Malta; Girone 8: Israele, Portogallo, Norvegia, Macedonia, Azerbaijan; Girone 9: Italia, Serbia, Belgio, Cipro, Irlanda del Nord; Girone 10: Francia, Bielorussia, Armenia, Islanda, Kazakhstan.

Commenti disabilitati su CALCIO – QUALIFICAZIONI EURO 2015 UNDER 21, ITALIA PESCA SERBIA E BELGIO

Tags: , , , ,

EURISPES – TAGLI ALLE SPESE: LA VITA LOW COST DEGLI ITALIANI

Posted on 31 gennaio 2013 by redazione

tagli speseMENO CINEMA MA ANCHE SPESE MEDICHE, SOFFERENZA DELLE FAMIGLIE

Caccia ai saldi ed alle vendite online, meno uscite fuori casa a partire dalla rinuncia a cinema e ristoranti, più trasporti pubblici per risparmiare benzina, un taglio anche alle spese mediche. Queste le «vite low cost», degli italiani: « i consumi al tempo della crisi» descritti da un sondaggio nel rapporto Italia di Eurispes, Che rileva «una riduzione generalizzata di quasi tutti i tipi di spesa, indice di una condizione di sofferenza delle famiglie».

Commenti disabilitati su EURISPES – TAGLI ALLE SPESE: LA VITA LOW COST DEGLI ITALIANI

Advertise Here
Advertise Here

RELATED SITES

antivirus gratis