Archive | dicembre, 2012

Tags: , , ,

LEGGE DI STABILITÀ – BALDUZZI: SCONCERTO PER GLI EMENDAMENTI SU GIOCO

Posted on 19 dicembre 2012 by redazione

Questa «fase finale convulsa di approvazione della Legge di Stabilità – ha detto Balduzzi – vede il governo cercare di difendere il senso complessivo degli interventi decisi». Però, ha aggiunto, «siamo in presenza di un assalto di questa o quella lobby». L’auspicio, ha concluso, Balduzzi è «che il senso coraggioso delle scelte del decreto salute non venga, non spazzato via perchè gli emendamenti non sono in grado di spazzare via il nucleo delle scelte, ma non venga attenuato da emendamenti corsari in zona Cesarini».

Commenti disabilitati su LEGGE DI STABILITÀ – BALDUZZI: SCONCERTO PER GLI EMENDAMENTI SU GIOCO

Tags: , , , ,

TUMORI – PLACCA RADIOATTIVA SALVA-OCCHIO

Posted on 19 dicembre 2012 by redazione

A ROMA PRIMO INTERVENTO IN BIMBI . AL BAMBIN GESÙ DEBUTTA BRACHITERAPIA PEDIATRICA, PRIMA I PICCOLI DOVEVANO ‘EMIGRARE’

Una placca radioattiva grande come 1 centesimo ha salvato l’occhio di una bambina di 4 anni, che già ne aveva perso uno a causa di una forma aggressiva di tumore oculare, un retinoblastoma bilaterale. L’intervento è stato eseguito per la prima volta in Italia all’ospedale Bambino Gesù di Roma, unico centro della Penisola a effettuare la brachiterapia pediatrica per la cura dei tumori dell’occhio che non rispondono alle cure convenzionali. Finora, per un bimbo che ne aveva bisogno, l’unica speranza di ricevere questa terapia era un viaggio della speranza all’estero. L’iter per l’autorizzazione, la formazione di medici e paramedici, l’organizzazione dei locali e delle strumentazioni necessarie per il ricorso alla brachiterapia è durato circa 2 anni – spiega il ‘Bambino Gesu« in una nota – al termine dei quali è stato possibile eseguire il primo intervento sulla piccola, inviata alla struttura romana dall’ospedale Niguarda di Milano e precedentemente trattata al Centro tumori di Parigi. Per curare la recidiva di malattia nell’unico occhio rimastole, in una prima fase la bambina è stata sottoposta a un trattamento laser per ridurre la massa tumorale. Successivamente, nel novembre scorso, le è stata impiantata la prima placca di rutenio RU106 di circa 12 millimetri. La placca è rimasta a contatto con il tumore per circa 12 ore, e già dopo 2 settimane si è registrata una riduzione della massa di circa il 70%. È la prima volta che in Italia un paziente in età pediatrica viene sottoposto a questo tipo di trattamento – precisa l’ospedale capitolino – e i risultati scientifici raggiunti al Bambino Gesù sono già stati condivisi con la comunità internazionale.

Commenti disabilitati su TUMORI – PLACCA RADIOATTIVA SALVA-OCCHIO

Tags: , , , , ,

GIUSTIZIA – VIA AL PROCESSO CIVILE TELEMATICO PER TAGLIARE I TEMPI

Posted on 19 dicembre 2012 by redazione

PARTE INIZIATIVA IN 8 REGIONI SUD. SEVERINO: “BASTA SCARTOFFIE”.

Accorciare i tempi, spesso ‘biblicì, della giustizia al Sud. È l’obiettivo del Processo civile telematico (Pct), un sistema di gestione digitale del processo che dematerializza integralmente i flussi informativi e di comunicazione tra uffici giudiziari, legali ed altri professionisti. L’iniziativa, dal valore di 7,2 milioni di euro, è stata presentata oggi a Palazzo Chigi dai ministri Paola Severino (Giustizia), Fabrizio Barca (Coesione sociale) e Francesco Profumo (Istruzione). «Un itinerario già partito – ha spiegato Severino – oggi si completa in modo significativa. La giustizia – ha ricordato – è formata da scartoffie nelle quali la perdita di tempo e denaro sono immense. Eliminare il mondo cartaceo e sostituirlo con quello informatico rappresenta una scelta di risparmio e di modernizzazione del Paese».

Commenti disabilitati su GIUSTIZIA – VIA AL PROCESSO CIVILE TELEMATICO PER TAGLIARE I TEMPI

Tags: , , , ,

F1 – 8 MILIONI NON BASTANO, KOBAYASHI RINUNCIA PER IL 2013

Posted on 18 dicembre 2012 by redazione

Kamui Kobayashi non correrà in Formula 1 l’anno prossimo, nonostante gli otto milioni di euro raccolti con una sottoscrizione su internet. Il pilota giapponese, appiedato dalla Sauber che gli ha preferito il giovane messicano Esteban Gutierrez, ha annunciato oggi la rinuncia «con grande tristezza». «Purtroppo non sono in grado di assicurarmi un posto in un team competitivo per il 2013» scrive in un messaggio indirizzato a quanti lo hanno sostenuto, diramato sul suo sito ufficiale. La sottoscrizione, lanciata a fine novembre, «ha avuto enorme influenza su alcune società giapponesi – riconosce Kobayashi, 26 anni, che nel 2012 è giunto terzo nel gp del Giappone, suo unico podio in F1 dove ha corso 60 gare -. Ma il tempo a disposizione era troppo poco». Nella griglia del 2013 restano liberi due posti: alla Force India (al momento al via con lo scozzese Paul di Resta) ed alla Caterham (dove è arrivato il francese Charles Pic). Kobayashi si dice però «fiducioso di poter tornare nel 2014» anche grazie al denaro raccolto e ribadisce di «non essere interessato a gareggiare in altre categorie».

Commenti disabilitati su F1 – 8 MILIONI NON BASTANO, KOBAYASHI RINUNCIA PER IL 2013

Tags: , ,

TERRITORIO – LEGAMBIENTE: UN DDL CONTRO L’ABUSIVISMO EDILIZIO

Posted on 18 dicembre 2012 by redazione

Ripristinare la legalità e sottrarre guadagni illeciti alla criminalità; mettere in sicurezza il territorio e chi lo abita; liberare il paesaggio dai manufatti illegali, che ne deturpano la bellezza, principale risorsa economica del nostro paese: sono questi gli obiettivi del ddl e della campagna «Abbatti l’Abuso», presentata oggi da Legambiente a Roma alla Camera dei Deputati. Il disegno di legge prevede integrazioni e modifiche normative per contrastare l’abusivismo edilizio, che solo nel 2011 ha visto la costruzione di 26 mila strutture illegali e vuole superare le difficoltà emerse finora nell’attuare le norme in vigore e rendere più efficace e tempestivo l’iter delle demolizioni. Secondo il Cresme, nella Penisola solo nel 2011 l’industria del mattone illegale ha realizzato quasi 26mila abusi, tra nuove case o grandi ristrutturazioni: una cifra che rappresenta il 13,4 per cento del totale delle nuove costruzioni. E dal 2003, anno dell’ultimo condono edilizio a oggi, sono state costruite oltre 258mila case illegali, per un fatturato complessivo di 1,8 miliardi di euro. Un patrimonio che non si riesce ad abbattere. Dal 2000 al 2011, secondo una ricerca realizzata da Legambiente su 72 comuni capoluogo di provincia, sono state emesse 46.760 ordinanze, mentre ne sono state eseguite solo 4.956 (il 10,6%). Dati allarmanti che indicano come il fenomeno continui a prosperare in tutto il Paese, devastando il paesaggio e alimentando una filiera del cemento illegale, intorno alla quale ruotano interessi non indifferenti. Per contrastare con maggiore efficacia questa edilizia delinquenziale, secondo Legambiente, servono maggiori azioni di contrasto, partendo prima di tutto dal potenziamento dei poteri delle autorità preposte, ridefinendo disposizioni e tempi per le attività di demolizione, e prevedendo sanzioni più severe, fino alla misura estrema dello scioglimento dell’ente locale inadempiente sul fronte delle demolizioni e del completamento dell’esame delle domande di sanatoria edilizia.

Commenti disabilitati su TERRITORIO – LEGAMBIENTE: UN DDL CONTRO L’ABUSIVISMO EDILIZIO

Tags: , ,

FARMACI – ANTIBIOTICI INUTILI CONTRO LA TOSSE, LO PROVA UN MAXI STUDIO EUROPEO

Posted on 18 dicembre 2012 by redazione

Per calmare la tosse gli antibiotici non servono. Se l’infezione respiratoria non nasconde una possibile polmonite, allora è meglio aspettare che passi da sola. Somministrare prodotti comuni come l’amoxicillina, quando non c’è il fondato sospetto di una complicazione batterica polmonare, produce più danni che benefici e favorisce lo sviluppo di ‘super germì resistenti alle terapie. La prova arriva dal team di Paul Little dell’università britannica di Southampton, a capo di un maxi studio europeo che ha coinvolto 12 Paesi tra cui l’Italia, pubblicato su ‘Lancet’ insieme a un commento di Philipp Schuetz, del Kantonsspital Aarau in Svizzera. La tosse che si accompagna a un’infezione delle basse vie respiratorie, ricordano gli esperti, è uno dei problemi più diffusi che arrivano all’attenzione dei medici dell’assistenza primaria. E benchè nella maggior parte dei casi all’origine dei sintomi ci siano dei virus e non dei batteri, gli eventuali benefici della terapia antibiotica soprattutto nei pazienti più anziani sono ancora oggetto di acceso dibattito nella comunità scientifica. Per arrivare a una conclusione definitiva, lo studio coordinato da Little ha coinvolto 2.061 adulti con infezione delle basse vie respiratorie, senza complicanze. I pazienti sono stati suddivisi a caso in due gruppi, ai quali sono stati somministrati amoxicillina o placebo 3 volte al giorno per una settimana. Tra i due gruppi, riassumono gli autori, sono state osservate piccole differenze nella gravità e nella durata dei sintomi. E questo è stato osservato anche nel caso di pazienti over 60 in buona salute, sui quali l’antibiotico ha prodotto effetti molto limitati.

Commenti disabilitati su FARMACI – ANTIBIOTICI INUTILI CONTRO LA TOSSE, LO PROVA UN MAXI STUDIO EUROPEO

Advertise Here
Advertise Here

RELATED SITES

antivirus gratis